Si dà gli occhi, come meraviglia consapevole,
al centro delle pupille,
colorata come un arcobaleno.

Gli puoi mostrare fogli infiniti
impossibili da riempire
potrebbe iniziare a scrivere..
ma al secondo verso scorderà il primo,
e al terzo il secondo..
Alla fine li brucerà.

Puoi mostrargli una spada lucente
Un misto di acciaio e mogano rosso
capace di risuonare nell’ aria
come un corno.
Una spada rossa e bellissima

E fuggirà

Solo un arcobaleno uguale al suo potrebbe fermarla.
Se solo non avesse giá bruciato tutti i fogli.

 

https://www.larecherche.it/testo.asp?Tabella=Poesia&Id=59489

https://bonvinifranco.wordpress.com/2020/07/16/di-draghi-spade-lucenti-e-arcobaleni/