E ci saranno strade aperte

sulle nuvole del sogno

saranno lisce come miele

e non avranno sassi da temere,

perchè non posso camminare

su quelle strade piene di buche

e ciottolati bianchi a darmi

insicurezze da tremare,

e ci saranno strade diverse

per colorati giorni

saranno brillanti e vivi

e non avranno grigi e toni bui

a mitigare,

perchè non posso correre

per i miei anni già passati e

perchè non ho fanali

per dare un falso illuminare,

e non possiedo candele accese

che il vento potrebbe celare.

E ci saranno strade e sentieri,

luci e colori

nel volo che ogni giorno

mi impongo di affrontare,

in questo cedere fisicamente

che solo l’occhio e la mente

ancora mi è dato di possedere.

Roberto Busembai (errebi)

Immagine web