RECENSIONE “Come due gocce nell’arcobaleno” di Amber Smith

https://thereadingslove.blogspot.com

Posted: 17 Jul 2020 02:23 AM PDTBuongiorno lettori, Raffaella ci parla di Come due gocce nell’arcobaleno, il romanzo Young Adult di Amber Smith uscito la settimana scorsa con Mondadori. Una storia delicata e profonda, dolce e amara, che esplora la fragilità e le emozioni, l’umanità e l’identità sessuale, ma soprattutto la diversità.

TITOLO:Come due gocce nell’arcobalenoTITOLO ORIGINALE: Something Like Gravity
SERIE: no serie, autoconclusivoAUTORE: Amber SmithDATA DI PUBBLICAZIONE: 7 Luglio 2020EDITOREMondadoriGENERE: Young AdultAMBIENTAZIONE: AmericaFINALE: chiusoPROTAGONISTI: Chris, ragazzo transgender; Maia, ragazza che affronta il dolore. 

TRAMA
Una storia dolce e romantica su un ragazzo transgender che si innamora per la prima volta.Chris e Maia si incontrano una prima volta dopo un quasi incidente (il che non si può certo definire un buon inizio) e anche la seconda non è proprio un granché. Ma abitando per tutta l’estate uno accanto all’altra, quasi inevitabilmente finiscono per frequentarsi e, giorno dopo giorno, imparano a conoscersi, diventando via via più intimi. Eppure non riescono a dirsi davvero tutto. Le loro storie, infatti, sono di quelle difficili da raccontare. Chris è stanco di sentirsi sbagliato perché gli altri non riescono a incasellarlo. Ha solo voglia di affermare una volta per tutte la propria identità e di non sentirsi più un estraneo nel suo corpo, per rendere finalmente la sua vita più simile non a come vuole apparire ma a come desidera essere. Dal canto suo, Maia sta ancora cercando di superare il dolore per la perdita della sorella e sembra incapace di trovare il suo posto in un mondo in cui lei non c’è più. Innamorarsi, insomma, è l’ultimo dei loro pensieri. Ma come possono ignorare l’euforia che sentono nel petto quando sono vicini? E poi, sarebbe davvero così terribile lasciarsi andare? In fondo, l’amore, a differenza delle persone, non giudica mai. L’amore non fa distinzione di sesso, colore o età. Perché prima di tutto è l’incontro di due anime che, riconoscendosi, iniziano a danzare insieme. Qualcosa che, come nient’altro al mondo, può farti toccare il cielo con un dito.
RECENSIONE
Come due gocce nell’arcobaleno è una storia delicata e profonda, sicuramente non adatta a tutti a lettori perché tratta un argomento complesso come il transgenere. Vi metto questo warning perché sono dell’idea che prima di iniziare questa lettura il lettore deve essere consapevole di ciò che sta per leggere. 

Questa è una storia dolce e amara che apre la mente alla comprensione e compassione e che esamina il dolore, l’alterità e le sfide che affrontano gli adolescenti. Attraverso il punto di vista dei due protagonisti Chris e Maia entriamo nella loro vita, nelle loro famiglie complicate, capiamo le difficoltà che stanno affrontando e le ferite che stanno curando. Chris si trova in Carolina del Nord per l’estate e per prendersi una pausa dalla sua vita e dagli eventi che gli sono accaduti di recente; Maia invece, si sta ancora riprendendo dalla morte improvvisa della sorella maggiore e sta cercando di capire come andare avanti. Alienati dal resto della comunità, i due trovano conforto l’uno nell’altra e avvertono una sorta di connessione che li lega. Entrambi sanno cosa vuol dire sentirsi soli e, non conoscere la storia dell’altro, li aiuta pian piano ad avvicinarsi e a svelare man mano i segreti che celano, approfondendo così il loro rapporto. Innamorarsi richiede spesso un salto di fede nel vuoto. L’amore ci obbliga ad essere più coraggiosi di quanto pensiamo di poter essere, ma ci lascia anche più vulnerabili. In questo bellissimo romanzo i due adolescenti avvertono una forte attrazione e provano un sentimento d’amore profondo, ma prima devono combattere contro le forze esterne che minacciano di separarli. L’autrice Amber Smith dà vita ad una storia potente che esplora la fragilità e le emozioni, l’umanità e l’identità sessuale, ma soprattutto la diversità, il sentirsi sbagliati in un corpo che non ci rappresenta e l’andare alla ricerca del vero io. Una storia che ci fa capire quanto le esperienze che viviamo possano essere simili e al tempo stesse diverse. L’ambientazione assume il ruolo di un vero e proprio personaggio, guidando i temi e le scene. Lo stile di scrittura è scorrevole e curato e riesce a mantenere alta l’attenzione nel lettore. Insomma, se avete voglia di leggere una storia un po’ diversa dalle solite che ci lascia un messaggio di speranza e di ricerca della felicità, immergetevi nelle pagine di Come due gocce nell’arcobaleno.

Raffaella