Ora sì, siamo italiani!, di Francesco Bergamasco

Eroe

avanti il prossimo…

Le mafie con la loro omertà 

“silenti”

come cancro

aspettano la loro prossima

vittima

il nostro prossimo

Eroe!

Eroe

carne sacrificale… 

simbolo d’un Italia incompiuta…

e quindi collusa!

Eroe

motto da esporre solo 

come vessillo… 

e defraudarci ancora di cuori

pulsanti

di Libertà e Giustizia!

Eroe

che aspetta

umile

silente

il risveglio di quelle grida:

Ora gli Italiani!

E nel mentre

sangue innocente 

scorre ancora… 

I pensieri presero il loro corso 

i cuori la rettitudine 

e i ricordi invecchiarono 

con l’eco già lontano 

d’ eroi e vittime

d’intrighi e vendette 

d’omertà e mezze verità…

nei meandri della storia 

che trasversale 

sentenziò! 

Eroe

l’Italia tutta!

E  l’eco di quelle grida

risuona

unanime:

avanti il prossimo…

Mi svegliai di soprassalto…

e pensai:

il solito sogno…

No! 

una fiumana di urla  palpitava

all’unisono:  son morte le Mafie!

vidi e credetti!

E con quell’eco ancora nella mente…

gridai forte anch’io :

<< Ora sì, siamo italiani!>> 

fbergamasco 59