Violenza sessuale sulla fidanzata del nipote: la denuncia dopo un anno

di Van Anh Phan Thi 23 Luglio 2020 BIELLA

www.quotidianopiemontese.it

Ha passato un anno terribile, la giovane di 23 anni che ha subito violenza sessuale da parte dello zio cinquantenne del fidanzato. Il silenzio l’aveva divorata portandola a 40 chili per l’anoressia. Se ne erano accorti tutti ma non sapevano della tremenda storia fino alla denuncia.

Un pomeriggio del 2016 lo zio del fidanzato l’aveva portato in macchina in una casa per controllare dei lavori. Lì l’avrebbe aggredita afferrandola per il collo e avvicinando la testa alle sue parti intime. Per soggiogare la vittima, le aveva cosparso il volto con un crema, che secondo la ragazza l’ha stordita. Dopo averla caricata di nuovo in macchina sorvegliandola affinché non usasse il cellulare e non si slacciasse la cintura per fuggire, l’aveva portato in un capannone iniziando a palparla. Nonostante lo stato di debolezza la giovane è riuscita a far desistere l’aggressore che l’ha riportata dal fidanzato con cui l’uomo ha anche preso un caffè.

Il pm chiede 5 anni e 9 mesi per violenza sessuale nei confronti della giovane del basso biellese. Il 13 settembre sarà il turno della difesa, sostenuta dai legali Celere Spaziante e Federica Boggio e della parte civile con l’avvocato Andrea Conz.