A cosa serve la cannella in giardino?

La cannella è una pianta che reca molti benefici non solo all’organismo umano, ma anche alle altre piante: scopri come utilizzarla al meglio nel tuo giardino

https://http://www.pgcasa.it/

Chiedi un preventivo per servizi di giardinaggio

RICHIEDI UN PREVENTIVO GRATIS

La cannella è una spezia orientale molto adoperata in cucina per insaporire i cibi. Diversi studi hanno inoltre provato che può apportare numerosi benefici all’organismo umano, ed anche gli appassionati di estetica ne decantano le lodi da sempre.

Quello che molte persone ignorano, tuttavia, è che l’utilizzo della cannella in giardino può rivelarsi molto utile anche per la cura delle altre piante. Curioso di scoprire come avere un’aiuola verde e rigogliosa aiutandoti con i semi di questa particolare spezia? Te lo spieghiamo in questo articolo.

Cannella: cos’è e come coltivarla

Il Cinnamomum Zeylanicum o Cinnamomum verum, è una pianta tropicale sempreverde proveniente dall’India e dalla Malesia ma originaria dallo Sri Lanka. Utilizzando il termine cannella ci si riferisce alla spezia ottenuta dalla corteccia di due specie vegetali diverse:

  • Il Cinnamomum Zeylanicum, conosciuta anche con il nome di cannella regina, possiede una corteccia fragile e sottile. Il caratteristico aspetto arrotolato si crea spontaneamente durante il processo di essicazione. Di colore marrone, al tatto risulta liscia.
  • Il Cinnamomum Cassia, chiamata anche cannella Cinese, appartiene alla famiglia delle Fabaceae, ed è originaria della Cina. Dopo esser stata essiccata, al tatto la corteccia si presenta rugosa con un colore che sfuma sul grigio.

La cannella si può tranquillamente coltivare in giardino ma anche in vaso sul balcone o terrazzo, a patto che sia localizzata in una zona calda, con temperature che si aggirino intorno ai 20-30° e con un buon tasso di umidità. In Italia, visto il clima favorevole, la coltivazione della cannella è praticata in vaso e le piante per i primi anni vengono tenute al chiuso. Quando saranno poi cresciute, puoi trapiantarle in giardino, badando tuttavia a proteggerle nei mesi invernali.

A cosa serve la cannella in giardino

Anche se oggi esistono molti fertilizzanti e pesticidi per mantenere piante e terreno in buone condizioni, molti preferiscono ricorrere a metodi naturali. La cannella è uno dei più efficaci, soprattutto in virtù delle sue numerose qualità.

Utilizzare la cannella in giardino può risolvere numerosi problemi:

  • Allontana gli insetti grazie al suo aroma forte e alle sue proprietà. Basterà spargere della polvere di cannella lungo il percorso degli insetti e ripetere l’operazione ogni 2 o 3 settimane affinché spariscano del tutto.
  • Aiuta la formazione di nuove radici. Seminata nel terreno, sviluppa degli ormoni radicanti naturali.
  • È un antimicotico naturale e permette di eliminare i funghi. Basta spargerne una modesta quantità sulle zone della pianta che presentano segni di muffa per vederli scomparire nel giro di qualche giorno.
  • Favorisce la cicatrizzazione delle ferite delle piante che si rompono, poiché combatte marciumi o batteri.
  • Favorisce il mantenimento delle talee. Prima di piantarle, basterà cospargere della cannella sul terreno per vederle fiorire più rigogliose che mai.
  • Può curare le piante per interni. Grazie ai suoi principi attivi nutrienti, la cannella può evitare che si rovinino o appassiscano. Basta spruzzarne una quantità nel vaso della pianta in questione e ripetere l’operazione dopo 2 o 3 settimane.
  • Ha un’azione preventiva anche su pidocchi ed afidi, parassiti delle piante molto comuni.

Richiedi un preventivo senza impegno su PG casa.