Assegno Unico, per DemoS un importante cambio di paradigma culturale

“L’Assegno Unico per le famiglie con figli è un’ottima notizia. In un tempo di inverno demografico, di crisi economica e di paura del futuro, l’Italia – Paese europeo con il più basso tasso di natalità e il più fortemente invecchiato – fa un grande passo avanti nei confronti delle famiglie e della maternità. Dopo aver guardato con invidia le politiche per la famiglia di altri Paesi, l’Italia ha una sua nuova visione”, questo il commento del coordinatore nazionale di DemoS-Democrazia Solidale Paolo Ciani alla votazione avvenuta mertedì alla Camera in favore dell’Assegno Unico.

“Questo è il quinto anno consecutivo di diminuzione ininterrotta della popolazione italiana, a motivo della forte denatalità e di flussi migratori che sempre meno raggiungono il nostro Paese e che sempre più lo depauperano delle sue forze più giovani e intraprendenti. Il fatto che l’Assegno Unico sia una misura universale e quindi rivolta a tutti è particolarmente importante: allargando la platea si danno risorse e forza a tanti nella nostra società. Auspichiamo ora un rapido passaggio al Senato e lo stanziamento di fondi sufficienti, ma l’approvazione della norma è già un cambio di paradigma culturale di cui siamo fieri”, sottolinea la coordinatrice provinciale di DemoS Paola Ferrari.