Stagione culturale Estiva 2020
Proposte musicali nel cortile del Palazzo Comunale

“Anche quest’anno, nonostante tutte le difficoltà, ce l’abbiamo fatta” così l’assessore alle Manifestazioni ed Eventi del Comune di Alessandria, Cherima Fteita Firial, ha commentato l’avvio della Stagione Culturale Estiva 2020 che arricchirà le serate estive con tre appuntamenti musicali che il Comune di Alessandria offrirà alla cittadinanza e che si aggiungono alle molte date (già in calendario) del ‘Cinema sotto le Stelle’ in Cittadella, per offrire opportunità di svago e divertimento, in piena sicurezza, a quanti rimarranno in Città nelle prossime settimane.
La location scelta per ospitare le performance artistiche sarà il cortile del palazzo comunale, uno spazio completamente rinnovato dopo la conclusione dei lavori di restauro e che viene messo a disposizione della comunità come per ospitare gli eventi in programma:
Venerdì 31 luglio aprirà la stagione la “The Bluesphemy Band” con uno spettacolo improntato sul genere funk, blues and soul; Mercoledì 12 agosto sarà la volta de “I 3 Musi” con un tributo a Luciano Ligabue e i Nomadi. Chiuderanno, mercoledì 26 agosto, “I nipoti dello zio” con un live di musica anni Settanta e Ottanta;
Tutti gli spettacoli avranno inizio alle ore 21.30 e saranno ad ingresso gratuito. Per la necessità di attenersi scrupolosamente alle norme anti-Covid saranno previsti esclusivamente posti a sedere per un totale di 60 partecipanti.
“Non credo sia un caso che, sia nelle fasi più difficili dell’emergenza e anche oggi, mentre stiamo progressivamente tornando alla normalità, le persone abbiano trovato un motivo di conforto e di speranza nel linguaggio universale della musica – ha continuato l’assessore alle Manifestazione ed Eventi, Cherima Fteita Firial -. Proprio per questa ragione, come Amministrazione comunale, abbiamo lavorato molto, e nel solco della tradizione degli anni precedenti, abbiamo proposto queste tre serate che si aggiungono agli altri appuntamenti già in calendario per il mese di Agosto. Abbiamo voluto puntare molto su questo tipo di intrattenimento, capace di emozionare e di richiamare appassionati, privilegiando un’offerta principalmente legata al territorio e con un programma eterogeneo in grado di soddisfare gusti musicali diversi: le band che abbiamo scelto sono tutte alessandrine e, inoltre, si tratta di realtà che hanno particolarmente sofferto la crisi dei mesi scorsi, a cui abbiamo voluto offrire un’opportunità.
Anche la location scelta per gli spettacoli è d’eccezione e con un grande significato evocativo: si sono appena conclusi i lavori di rifacimento delle facciate esterne ed interne del nostro palazzo comunale ed è stato recuperato, a pieno titolo, uno spazio che viene restituito ai cittadini come ideale cornice per questi appuntamenti e che, pertanto, abbiamo voluto valorizzare come merita.
Non ultimo, ci tengo a sottolineare che il primo dei nostri appuntamenti si svolgerà in concomitanza della serata che è stata organizzata dai commercianti del Centro e del quartiere Cristo per l’avvio dei saldi di fine stagione. Abbiamo voluto approfittare di questa occasione in cui, certamente, molte persone passeggeranno lungo un ideale percorso che unisce tutta la Città alla ricerca delle migliori proposte d’acquisto, per testimoniare la vicinanza e il supporto della Amministrazione comunale che con questo evento di lancio vuole sostenere idealmente la ripresa e promuovere, con ottimismo ed entusiasmo, un ritorno alla normalità, più forti di prima.
Prima serata il 31 luglio e per tutto il mese di Agosto saranno moltissime le proposte di svago e divertimento per tutti quanti rimarranno in Città, in grado di soddisfare gusti eterogenei, con una offerta di alto valore artistico e culturale. A tal proposito, non dimentichiamo che proprio ‘La Milanesiana’, festival dedicato ad arte e cultura ideato e diretto da Elisabetta Sgarbi, per il secondo anno consecutivo chiuderà il suo tour proprio ad Alessandria. Quest’anno l’appuntamento sarà dedicato ad un approfondimento sui tesori artistici dell’alessandrino. Sarà un grande evento di cui siamo molto orgogliosi perché è il segnale di una dimensione culturale più diffusa che, finalmente, consente di proiettare Alessandria e le sue bellezze su un panorama di più ampio respiro”.

Di seguito una sintesi del programma della stagione estiva 2020:
venerdì 31 luglio – concerto nel cortile del palazzo comunale – The Bluesphemy Band
Cinema sotto le stelle in Cittadella – Gli anni più belli
domenica 2 agosto – Cinema sotto le stelle in Cittadella – La dea Fortuna
martedì 4 agosto – Cinema sotto le stelle in Cittadella – C’era una volta a …Hollywood
venerdì 7 agosto – Cinema sotto le stelle in Cittadella – La Belle Epoque
domenica 9 agosto – Cinema sotto le stelle in Cittadella – Judy
lunedì 10 agosto – piazza Santa Maria di Castello – La Milanesiana 2020 ad Alessandria
martedì 11 agosto – Cinema sotto le stelle in Cittadella – L’ufficiale e la spia
mercoledì 12 agosto – concerto nel cortile del palazzo comunale – “I 3 Musi”
venerdì 14 agosto – Cinema sotto le stelle in Cittadella – Ritratto della giovane in fiamme
domenica 16 agosto – Cinema sotto le stelle in Cittadella – Un giorno di pioggia a New York
martedì 18 agosto – Cinema sotto le stelle in Cittadella – Martin Eden
venerdì 21 agosto – Cinema sotto le stelle in Cittadella – Hammamet
domenica 23 agosto – Cinema sotto le stelle in Cittadella – The Farewell. Una bugia buona
martedì 25 agosto – Cinema sotto le stelle in Cittadella – La vita invisibile di Euridice Gusmao
mercoledì 26 agosto – concerto nel cortile del palazzo comunale – “I nipoti dello zio”
venerdì 28 agosto – Cinema sotto le stelle in Cittadella – Mio fratello rincorre i dinosauri
domenica 30 agosto – Cinema sotto le stelle in Cittadella – Tutto il mio folle amore
“Vorrei, inoltre, ringraziare a nome del Sindaco e mio – ha concluso l’assessore Fteita – tutto il personale dell’Ente che, con impegno e professionalità, si è dedicato alla progettazione, realizzazione e comunicazione di tutti questi eventi, nonostante il brevissimo preavviso per la ‘mis-en-scène’ degli stessi a causa del lockdown… Alessandria ha di che esserne fiera”.

.