Ad un cane amico, di Maria Pellino

Il tuo affetto rimarrà un lieve sussurro per i miei ricordi, un vispo scossone per le mie giornate vuote ad aspettare i tuoi versi discoli e latranti. 

Tu anima riflessa, mi hai amato quando tutto era perduto

senza condizioni né speranze, rimani consolazione per quei momenti mancanti che nel nulla gemono. Di te mi conforto.