Compagnia Carabinieri di Casale Monferrato:La Compagnia Carabinieri di Casale Monferrato (AL), nel corso della settimana, ha aumentato sensibilmente i controlli del territorio, in particolare nelle ore serali e notturne, con personale in divisa ed in abiti civili, dedicando specifica attenzione al controllo alla circolazione stradale, ai soggetti sottoposti a misure di restrizione, ai possessori di armi ed all’identificazione dei numerosi cittadini stranieri presenti. Particolare attenzione è stata inoltre posta all’attività di vigilanza e controllo finalizzata alla prevenzione dell’organizzazione di “rave party”.

In particolare, nel corso di tali servizi, sono stati ottenuti i seguenti risultati

  • militari della Stazione Carabinieri di Occimiano (AL), a conclusione degli accertamenti, hanno denunciato in stato di libertà per coltivazione di stupefacenti, furto di energia elettrica, furto di acqua potabile, detenzione abusiva di munizioni, danneggiamento, disturbo alle persone e getto pericoloso di cose un pregiudicato 32enne residente a Giarole (AL); Nella circostanza i carabinieri perquisivano l’abitazione dell’indagato, in seguito alla querela presentata da una vicina di casa, che lamentava il fatto, che l’uomo la molestasse con continue telefonate e lanciandogli addosso delle bottiglie. In seguito ai primi accertamenti, l’Autorità Giudiziaria emetteva un decreto di perquisizione, che consentiva di rinvenire nell’abitazione dell’indagato 9 piante di marijuana e una cartuccia da caccia, accertando altresì l’allacciamento abusivo ai contatori della corrente elettrica e dell’acqua;
  • i Carabinieri della Stazione di Gabiano (AL), hanno denunciato in stato di libertà per rifiuto di fornire le proprie generalità un 53enne con precedenti di polizia residente a Rosignano Monferrato (AL). I militari, dopo essere intervenuti a seguito di richiesta pervenuta sul 112 NUE che segnalava un soggetto intento a disturbare i clienti presenti in un esercizio pubblico di Casale Monferrato, richiedevano all’uomo di fornire le proprie generalità. Questi si rifiutava e veniva quindi portato presso il Comando Compagnia casalese e solo dopo reiterate richieste consegnava i documenti;
  • militari del Nucleo Operativo e Radiomobile di Casale Monferrato e delle Stazioni Carabinieri di Ticineto (AL) e Cerrina (AL), intervenivano nel centro storico di Casale Monferrato, poiché erano state danneggiate 10 autovetture regolarmente parcheggiate in via Paleologi, via Saffi, via Palestro, via Pinelli, via Pralungo ed in via Facino Cane. Le immediate indagini avviate per ricercare l’autore degli episodi, consentivano di individuare e denunciare in stato di libertà per danneggiamento aggravato un 40enne di nazionalità francese e con precedenti di polizia residente in città. In seguito all’identificazione, l’uomo ammetteva ai militari di essere l’autore del danneggiamento degli specchietti delle auto in sosta, giustificando il suo comportamento dovuto al “nervosismo” a seguito di un litigio avuto con la propria fidanzata.