Emanuele Locci – Senza Paura

Alessandria: Presso il Reparto di Malattie Infettive dell’Ospedale di Alessandria è stato diagnosticato un caso di encefalite da West Nile Virus. Già sette anni fa lanciavo l’allarme della febbre del Nilo e spiegavo l’importanza della prevenzione e di una efficace lotta alle zanzare ma l’allora l’amministrazione Rossa derideva le mie proposte. 

Negli ultimi anni la nuova amministrazione di centrodestra ha accolto il mio grido (e le mie proposte di indirizzo) finalizzate ad aumentare la spesa nella lotta alle zanzare ma… alla fine non ha messo in campo un euro in più! E non mi si dica che non ci sono soldi: basterebbe una tassa di scopo di un euro a cittadino o basterebbe fare delle scelte e rinunciare ad altre spese (faccio degli esempi?). 

Il ritorno economico (sia in termini di minore spesa individuale per l’acquisto dei repellenti sia in termini di maggior godibilità degli spazi aperti estivi) oltre che quello di salute (le zanzare sono vettori della pericolosissima febbre del Nilo ma anche di altre malattie infettive) sarebbero enormemente maggiore del piccolo necessario aumento di spesa nella lotta biologica alle zanzare. 

Come al solito avevo ragione a dirlo fin dal 2013. Ora speriamo che questa inerzia della pubblica amministrazione non debba costare la vita dei nostri concittadini. Le corresponsabilità avrebbero nomi e cognomi.