Il 26 agosto si celebra la Giornata Internazionale del Cane, iniziativa che serve a tributare il giusto riconoscimento a quello che, per definizione, viene individuato come il migliore amico dell’uomo. Ideata nel 2004 negli Stati Uniti, su iniziativa di Colleen Paige, educatrice cinofila e autrice di libri sull’argomento che ha scelto questa data ricordando quella in cui avvenne la prima adozione da parte della sua famiglia quando aveva 10 anni, il giorno dedicato agli amici a quattro zampe spopola ormai in tutto il mondo e ha decisamente varcato i confini oceanici.

Un toccasana per grandi e piccini. Non conta la taglia, perché l’amore e il supporto che un cane riesce a fornire al proprio padrone, e alla famiglia che lo accoglie, non può essere di certo pesato. I benefici della presenza di un cane in casa, del resto, sono ormai riconosciuti e certificati. I cani favoriscono una crescita equilibrata e responsabile dei più giovani, agevolandone socializzazione e appartenenza familiare, oltre a migliorare l’umore degli anziani over 65, la riabilitazione e il recupero sociale (l’ormai celebre Pet Therapy  usata a supporto di disabili, non vedenti e soggetti autistici) e l’attività fisica dei padroni.

wp-15984415632327138832376737038413.jpg

Tanti auguri al mio  carissimo Pablo!