LAPILLI, di Paola Varotto

LAPILLI

Le ore che si dipanano

fra la notte e, il primo

lembo d’aurora

riflettono la stanchezza

che accompagna i miei pensieri.

Lontano, è la misura che ci unisce,

lasciandoci svuotati di memorie

di giorni incredibili, a rammentarci

colori, profumi, parole.

Come sempre, scoppi nel cuore e, scie

di lava incandescente bruciano

le mie giornate, come lapilli

puntiformi che, tatuano l’anima

lasciando il tuo nome inciso

a dimorare in me!

©Copyright 633/1941

Paola Varotto