Come lava incandescente… di Francesca Patitucci

E come lava incandescente defluisci, lentamente, incessantemente fino al cuore.

Non importa il prima, il dopo, il poi, i se…

La forza suprema di un’eruzione che non conosce logiche naturali, si impone sui contorni della mia esistenza, arrivando al baricentro dei miei sensi, della mia mente.

Amore bistrattato, ignudo, ignoto, famelico, distratto, conturbante…

avvolge tutto il mio destino, follemente ombroso, 

i frammenti di lava son respiri necessari

Linfa di vita vissuta e mai subita. 

Ti aspetto nei miei sogni al tramonto.

Ti aspetto come una danza che addolcisce l’aurora di un nuovo, incredibile giorno.

Francesca Patitucci