Al fine di contrastare il fenomeno del disturbo della quiete pubblica e degli atti vandalici compiuti di recente nel centro cittadino di Novi Ligure, nella giornata di ieri veniva predisposto un servizio straordinario di controllo del territorio con impiego di pattuglie della Questura di Alessandria e del Reparto Prevenzione Crimine di Torino.

Nell’ambito del suddetto servizio venivano effettuati due posti di controllo e vari passaggi con brevi soste nelle vie principali della città. Venivano altresì controllate 25 autovetture, identificate 41 persone e deferito un cittadino extracomunitario all’A. G. per il reato di porto d’armi od oggetti atti ad offendere.

Nello specifico, al momento del controllo dei documenti, il soggetto teneva un atteggiamento sospetto, palesato da agitazione e nervosismo, tanto da indurre gli operatori a ritenere che lo stesso potesse occultare sulla propria persona oggetti illeciti o sostanze stupefacenti. Pertanto, gli operatori procedevano a perquisizione personale del fermato, dalla quale rinvenivano un coltello a serramanico della lunghezza complessiva di 18 cm, debitamente sequestrato.

Per i fatti di cui sopra, il cittadino R. S. K., veniva deferito alla competente Autorità Giudiziaria per il reato di cui all’art. 4 L. 110/1975.