AIDO in provincia si affida a Biancato fino al 2024

Inizialmente prevista per il 6 aprile, rimandata dall’emergenza covid, si è svolta a fine agosto l’assemblea elettiva di AIDO Sezione Provinciale di Alessandria alla presenza del consigliere nazionale Marcello Casalino e del vice presidente vicario di AIDO Piemonte, Fabio Arossa, nonché dell’Assessore del Comune di Alessandria, Piervittorio Ciccaglioni, aidino doc.
I delegati hanno eletto il Consiglio direttivo per i prossimi quattro anni e adeguato lo Statuto conformandolo a quello nazionale, già adeguato alle prescrizioni della riforma del Terzo settore.
Successivamente, sempre presso la sede della Canottieri Tanaro di Alessandria che ha ospitato l’assemblea, si è insediato il Consiglio Direttivo che ha provveduto alla ratifica delle nomine e alla distribuzione degli incarichi.
Nadia Biancato, presidente uscente, è stata confermata alla presidenza. Con lei si porterà avanti il programma di riorganizzazione avviato nel 2017 che ha consentito in due anni di aumentare di oltre 700 iscritti la base AIDO e conseguentemente di contribuire in modo sostanziale all’incremento di dichiarazioni di volontà alla donazione post mortem di organi, tessuti e cellule. Attualmente gli iscritti sono 12.415: nonostante l’emergenza covid abbia difatto bloccato tutta l’attività, da inizio anno sono ben 136 le persone che in provincia hanno detto “SI” alla donazione tramite AIDO. Con Biancato è rinato il Gruppo di Casale Monferrato che oggi conta 1.708 iscritti, si è dato slancio al piccolo Gruppo di Castelletto-San Salvatore Monferrato e rinnovato l’assetto organizzativo di Felizzano-Quattordio e Valenza. Con il nuovo quadriennio si continuerà con lo stesso passo. La Sezione Provinciale da questo momento congloba anche gli iscritti di Ovada essendo decaduto il Gruppo locale. Per fare tutto questo si è deciso che il Consiglio Direttivo provinciale dovesse avere il massimo di dirigenti previsti dallo statuto: quindici. Ne fanno dunque parte oltre alla presidente, il vice presidente vicario, l’acquese, Maurizio Molan, dirigente medico in pensione, la vice presidente Clara Irace, ex insegnante alessandrina in pensione, l’amministratore, Adelio Debenedetti, commercialista con la passione della cucina e del nordic walking, la segretaria, Luana Ceruti, casalese. Gli altri consiglieri sono: Nicoletta Vivaldi per Alessandria, Claudio Miradei per Acqui Terme, Graziella Villata per Casale Monferrato, Valentina Scaglione per Castelletto Monferrato-San Salvatore, Marilena Demichelis per Felizzano-Quattordio, Giorgio Bottaro e Isabella Sommo per Novi Ligure, Lucia Goggi per Tortona, Alessandro Deangelis e Andrea Bortoloni per Valenza. Eletto anche il revisore dei conti unico: è Anna Rosa Guassardo, già dirigente del Comune di Novi Ligure. A loro si affianca il “plotone” di nuovi volontari eletti nei Gruppi Comunali, già al lavoro da un mese.
A calendario le prime attività in programma della OdV: domenica 13 settembre in collaborazione con il Gruppo AIDO di Tortona si svolgerà un AperiAIDO al Bardoneschi di Tortona per sensibilizzare ai corretti stili di vita e domenica 27 settembre, in occasione della Giornata Nazionale AIDO in collaborazione con il Gruppo “Cristina Venezia” di Quattordio si terrà la terza edizione di CamminAIDO.