Era il 5 maggio 2020 quando ho pubblicato questo post e con Raissa facevamo ancora delle belle passeggiate, ma poi quasi improvvisamente il 4 luglio 2020 è mancata, ora lei corre libera nel cielo e io sono qui con il cuore spezzato, ciao mia cara Grande Amica Raissa… non ti dimenticherò mai.

La mia Raissa

Passeggiando con Raissa ai tempi del Covid-19, di Pier Carlo Lava

Considerazioni passeggiando con Raissa ai tempi del Covid-19

di Pier Carlo Lava

Cassonetti dei rifiuti via Sclavo

Alessandria today: Anche ai tempi del Covid-19 i cani hanno i loro bisogni da fare, perciò e come al solito questa mattina ho fatto una lunga passeggiata con Raissa la mia vecchia cagnona. 

Ovviamente lunga si fa per dire dato che Ordinanza Regionale a parte lei è diventata vecchia ed inizia a manifestare qualche acciacco sulle zampe posteriori, del resto i suoi undici anni e la taglia grande iniziano a farsi sentire.

Camminando per strada e guardandomi intorno ho fatto alcune considerazioni, innanzi tutto lo smog è praticamente dimezzato e forse anche di più, anche se rispetto ad alcuni giorni fa ho notato un discreto aumento delle auto in circolazione e a questo proposito dal 4 maggio aumenteranno ancora.

Le aree dei cassonetti dei rifiuti sono completamente pulite mentre sino a qualche mese fa, nonostante l’impegno da sempre profuso dagli addetti di Amag Ambiente, purtroppo c’era quasi sempre un consistente abbandono di rifiuti da parte dei soliti incivili.

Deiezioni via Scalvo copia

Deiezioni via Sclavo

Chi invece non perde il vizio nemmeno a tempi del Covid-19 sono certi proprietari di cani che continuano a fregarsene altamente del decoro urbano e del prossimo e quindi non si degnano di raccogliere le deiezioni dei propri animali.

Sulla questione mascherine le persone incontrate si comportano in ordine sparso, ciascuno a proprio modo, taluni le indossano, altri le tengono allacciate al collo come se avessero mal di gola… e altri ancora sul mento, strada facendo ho visto una persona entrare in un discount senza mascherina, ovviamente non so dire se l’addetto al controllo dell’entrata ha provveduto a fermarla o meno.

Borsalino 1

Quartiere Borsalino 1

Rimane ancora un punto quanti fra quelli incontrati a piedi o visti transitare in auto avranno avuto l’Autocertificazione appresso, questa è una domanda alla quale ovviamente nessuno è in grado di rispondere con certezza, anche se certamente in queste settimane saranno state fatte delle statistiche con relative proiezioni in base alle sanzioni elevate, ma conoscendo l’attitudine al rispetto delle regole degli italiani…

Se questa è la rappresentazione di una piccola pare della periferia della città non oso pensare che cosa succederà dal 4 maggio e quali potranno essere le relative conseguenze. 

L’Ordinanza delle Regioni Piemonte e  Lombardia prevedono dal 4 maggio l’obbligo di mettere l mascherina quando si esce di casa.

Borsalino 2

Quartiere Borsalino 2

In tal senso non dobbiamo dimenticare che in rapporto alla popolazione Alessandria è la provincia più colpita del Piemonte, Regione che unitamente alla Lombardia è ancora in controtendenza rispetto a tutto il resto del territorio nazionale come confermano i dati epidemiologici, nuovi positivi e purtroppo decessi.

Occorre ricordare che a causa dell’epidemia da Covd-19 dalla quale non siamo ancora usciti (in particolare per quanto riguarda il Piemonte e la Lombardia che insieme attualmente contano il 48% dei positivi e se aggiungiamo Veneto e Emilia Romagna arriviamo al  70%) che ci sono stati circa 210.000 contagiati, che i casi ancora positivi sono oltre 100.000 e ogni giorno con i tamponi ne emergono dei nuovi, che ci sono ancora 1.539 persone in terapia intensiva, con oltre 17.000 ricoverate con sintomi, quasi 82.000 persone con sintomi lievi in quarantena e sopratutto 28.710 deceduti.

Comunque cerchiamo di essere ottimisti e per quanto ci riguarda rispetteremo le regole innanzi tutto del buon senso, mascherina e distanziamento sociale…