Buio all’improvviso, di Silvana Fulcini

Buio all’improvviso

In quei momenti, quando ti senti 

nel profondo buio all’improvviso,

un senso di impotenza 

ti attanaglia, ti si blocca tutto.

Solo senti, un nodo in gola,

non vorresti più essere,

sei nel nulla,

un nulla che non ti dà pace.

Insistentemente, 

solo una domanda ti perseguita,

ti sale dal profondo,

è un perché, no, tanti perché.

E

vorresti rovesciarti

come si fa con un abito,

portare all’esterno 

tutto ciò che è dentro.

Sei insofferente a tutto e a tutti,

vuoi restare sola,

nascosta, in silenzio,

trattenendo quell’animalesco urlo

che ti scoppia dentro.

Sofferenza che si aggiunge a sofferenza,

perché nessuno ti capisce,

in questa illusione di vita.

Silvana Fulcini  

diritti riservati    

immagine dal web