NEL PIANTO DEL CIELO (pregando per la Pace)

Le senti?

Son lacrime di pioggia
destate dal lamento di questa Terra,
inquiete gocce grondanti di colpe
dei figli di Caino – carnefice di Abele.

Gli amari ruscelli che tentano invano
di lavare il sangue dalle nostre mani.

Nessuno è senza peccato.

Acconsente chi tace e implora gli Dei
rinchiuso in un guscio di codarda inerzia,
maledetto colui che non si ferma
alla nenia dolente d’un fratello minore.

“Pace sia con noi!”

Si frantumano le parole come una lastra di vetro
sull’impenetrabile fango da cui sporgon le croci.

Mi assorgo nel pianto del cielo.

Izabella Teresa Kostka
Antologia Internazionale “Vite Poetiche del XXI° secolo” a cura del critico Pasquale Solano (Anna Maria Gentile Edizioni, 2017)

Izabella Teresa Kostka