Matteo Bassetti: Cosa dicono i numeri del Covid?

I contagi sono ormai stabili da alcuni giorni con una percentuale di positivi (non malati) intorno all’1.5-2%. La medesima di tutto il mese di agosto. 

È cambiata in meglio la capacità di fare tamponi che ha portato oggi al record assoluto: 103000. 

In Italia  oggi ci sono 28000 soggetti positivi al SarsCov-2 e circa 100 in terapia intensiva che rappresentano lo 0.3% del totale. 

Occorrerebbe poi sapere se tutti quelli in terapia intensiva ci sono per il Covid (la polmonite interstiziale grave e di qui il nome SARS) oppure solo con il tampone positivo per SarsCoV-2 per altre cause. 

Nulla a che vedere con marzo-aprile. Con così tanti positivi era prevedibile che sarebbero cresciuti anche i ricoveri talvolta per casi più impegnativi. 

Anche i decessi fortunatamente si sono ridotti e stabilizzati, a conferma che oggi la malattia e’ più gestibile e sembra meno aggressiva.

Ribadisco che ci vuole cautela, rispetto delle misure di prevenzione, ma anche un po’ di ottimismo,  basato sul realismo dei numeri.