L’assistenza dello SPI e del SUNIA alla presentazione delle domande per il sostegno della locazione 2019 e 2020

I sette comuni centro-zona della provincia alessandrina hanno pubblicato i bandi per l’assegnazione di contributi a sostegno della locazione per gli anni 2019 e 2020. La scadenza per la presentazione delle domande è il 30 settembre

Possono presentare domanda i cittadini appartenenti alle fasce più deboli della popolazione, certificati da attestazione ISEE, esclusi gli assegnatari di alloggi di edilizia sociale (“case popolari”), chi ha usufruito di reddito o pensione di cittadinanza e alcuni altri. I dettagli dei requisiti di accesso e dei casi di esclusione sono riportati con precisione nel testo dei bandi, che sono a disposizione nelle sedi dello Spi Cgil e del Sindacato Inquilini Sunia. Le due organizzazioni – che lamentano la ristrettezza dei tempi per la presentazione delle domande – si sono impegnate a collaborare per fornire la migliore assistenza a quanti si rivolgeranno alle loro sedi in tutto il territorio provinciale. 

I documenti da allegare alla domanda sono:

– copia di un documento di identità in corso di validità;

– copia di regolare titolo di soggiorno in corso di validità (per i cittadini di Stati non aderenti all’Unione Europea);

– copia del contratto di locazione registrato;

– copia attestazione ISEE in corso di validità;

– copia delle ricevute di pagamento dei canoni 2019;

– copia delle ricevute di pagamento dei canoni 2020 fino alla data di presentazione della domanda, impegnandosi a presentare quelle relative alle ultime mensilità 2020 entro il termine stabilito dal bando comunale.  

L’assistenza alla presentazione delle domande si svolgerà nelle sedi dello Spi Cgil e del Sunia di tutta la provincia a partire da lunedì 7 settembre. Allo scopo di evitare assembramenti e possibili lunghe code, si consiglia di telefonare per appuntamento.