Torna Casale Città Aperta

Porte aperte ai monumenti tra cittadini Festa del Vino e Golosaria

Torna nel fine settimana 12-13 settembre «Casale Città Aperta», l’ormai tradizionale iniziativa della Città di Casale Monferrato, organizzata dall’Assessorato alla Cultura – Museo Civico, per far conoscere i monumenti e i musei cittadini. In programma abitualmente durante il Mercatino dell’Antiquariato (seconda domenica del mese e sabato precedente), quest’anno sarà coincidente anche con gli appuntamenti della Festa del Vino e con Golosaria.

I monumenti visitabili saranno: 

–       laCattedrale di Sant’Evasioe la chiesa diSanDomenico (entrambi dalle 15,00 alle 17,30);

–       la chiesa di Santa Caterina (con orario 10-12.30 / 15-19 sia sabato che domenica; possibilità di visite fuori orario da concordare con l’Associazione telefonando al numero (0142591375);

–       la Torre Civica e la chiesadiSan Michele (entrambi sabato dalle 15,30 alle 18,30 e domenica dalle 10,00 alle 12,30 e dalle 15,30 alle 18,30).

Due nuove opportunitàdi visita si aggiungono, entrambi collocati in via Mameli: il Palazzo Municipale Gozani di San Giorgio (nella parte delle sale storiche) aperto sabato dalle 15,30 alle 18,30 e domenica dalle 10,00 alle 12,30 e dalle 15,30 alle 18,30; e la Chiesa di San Paolo, aperta sabato dalle 15.30 alle 18.30 e domenica dalle 10.30 alle 12.00 e dalle 15.30 alle 17.00.

Il Castello del Monferratosarà aperto sabato dalle 11 alle 20 e domenica dalle 10 alle 19, con le modalità previste dagli organizzatori.

Il Teatro Municipaleresteràchiusoin questo fine settimana per lavori di manutenzione ordinaria.

Al fine di rispettare le regole di prevenzione Covid, in tutti monumenti sarà l’ingresso sarà contingentato, sarà obbligatoria l’igienizzazione della mani, l’uso della mascherina e il distanziamento tra visitatori.

Saranno inoltre aperti anche i seguenti musei:  

Museo Civico(con ingresso gratuitosabato e domenica dalle 10,30 alle 13,00 e dalle 15,00 alle 18,30 e prenotazione ai numeri 0142444249 – 444309), situato nell’ex Convento di Santa Croce affrescato all’inizio del Seicento da Guglielmo Caccia detto il Moncalvo, che include: la Pinacoteca (con l’esposizione di circa 250 opere tra dipinti e sculture) e la Gipsoteca Bistolfi (con 170 sculture in gesso, marmo e bronzo dell’artista casalese Leonardo Bistolfi). 

Sinagoga e Musei Ebraiciaperti solo domenica dalle 10,00 alle 12,00 e dalle 15,00 alle 18,00: edificata nel 1595, monumento di grande interesse storico e artistico, il Tempio Israelitico oggi si presenta nel suo splendore barocco rococò piemontese (1700-1800). Sono annessi il Museo Ebraico, che espone numerosi argenti, tessuti e oggetti di culto. Anche la Sinagoga osserverà un’apertura straordinaria per la “notte rosa” dalle 21.30 alle 24.00

Percorso museale del Duomo Sacrestia Apertaaperto al pubblico sabato e domenica dalle 15,00 alle 18,00 permette di ammirare preziosi reliquiari, splendidi tessuti e importanti mosaici.

Questa non sarà l’unica edizione settembrina di Casale Città Aperta: come da tradizione altre edizioni sono in programma per i restanti weekend di settembre in occasione della manifestazioneCalicentro. L’elenco dei monumenti aperti e visitabili verrà resa nota successivamente.  

Per ulteriori informazioniè possibile telefonare al numero 0142.444.309 – 444.330 o consultare il sito www.comune.casale-monferrato.al.it/cca.