“Circolava in macchina con armi detenute illegalmente: Alessandrino denunciato dalla Polizia”

Nei giorni scorsi, personale del Distaccamento di Polizia Stradale di Acqui Terme deferiva all’Autorità Giudiziaria il titolare di un’attività artigianale ubicata in Acqui Terme, in quanto rinvenuto in possesso di armi detenute illegalmente.

In particolare, il suddetto veniva fermato dagli Agenti durante il suo rientro presso la propria residenza e, al momento del controllo documentale, lo stesso teneva però un comportamento anomalo a fronte di un normale controllo, manifestando eccessivo nervosismo e molta fretta nel voler ripartire.
L’inspiegabile atteggiamento del conducente ha dunque insospettito gli operatori i quali, da un più approfondito controllo del veicolo, rinvenivano, ben occultato, un coltello a serramanico della lunghezza di 19 cm ed una pistola soft-air priva del relativo tappo rosso.

Per i fatti di cui sopra, R.P. classe 1976 residente in Alessandria, subiva il sequestro di tutti gli oggetti illegalmente detenuti, nonché il deferimento all’Autorità Giudiziaria per la violazione della normativa sulle armi.
In proposito, la Polizia di Stato ricorda che il coltello a serramanico e la pistola soft-air (senza tappo rosso) possono essere detenute con giustificato motivo e trasportate (solo per la pistola soft-air) unicamente all’interno dell’apposita custodia e per il tempo strettamente necessario per dirigersi presso le aree dove ne è consentito l’impiego.

poliziadistato #essercisempre

@questuraalessandria