Casale Città Aperta: nel fine settimana seconda edizione straordinaria

Nel prossimo fine settimana (sabato 19 e domenica 20 settembre) si terrà la seconda edizione di Casale Città Aperta, la tradizionale iniziativa per far conoscere i monumenti e i musei cittadini organizzata dell’Assessorato alla Cultura – Museo Civico.
La seconda edizione settembrina è straordinaria e coincide con l’avvio della manifestazione CaliCentro, che si svolgerà nella prestigiosa sede del Castello e che avrà come tema la grande cucina popolare con la presenza di dodici Pro Loco e il vino del Monferrato con i più noti produttori: una nuova e innovativa formula pensata per proporre un assaggio dei vini e delle prelibatezze culinarie del territorio.
I monumenti visitabili saranno: la Cattedrale di Sant’Evasio e la chiesa di San Domenico (entrambi dalle 15,00 alle 17,30), la chiesa di Santa Caterina (con orario dalle 10,00 alle 12,30 e dalle 15,00 alle 19,00 con la possibilità di visite fuori orario da concordare con l’Associazione telefonando al numero 0142 591375), la Torre Civica, il Teatro Municipale e la chiesa di San Michele (entrambi sabato dalle 15,30 alle 18,30 e domenica dalle 10,00 alle 12,30 e dalle 15,30 alle 18,30), la chiesa di San Paolo (sabato dalle 15,30 alle 18,30; domenica dalle 10,30 alle 12,00 e dalle 15,30 alle 17,00), il Castello del Monferrato – che, come detto, ospiterà CaliCentro – osserverà l’apertura negli orari e con le modalità di prenotazione previsti dalla manifestazione: per info http://www.comune.casale-monferrato.al.it/calicentro.
Al fine di rispettare le regole di prevenzione Covid, in tutti monumenti sarà l’ingresso sarà contingentato, sarà obbligatoria l’igienizzazione della mani, l’uso della mascherina e il distanziamento tra visitatori.
L’offerta culturale non si ferma qui: saranno regolarmente aperti i seguenti musei cittadini: Museo Civico (con ingresso a pagamento sabato e domenica dalle 10,30 alle 13,00 e dalle 15,00 alle 18,30 e prenotazione ai numeri 0142444249 – 444309 oppure al sito http://www.comune.casale-monferrato.al.it/museo-prenotazioni), situato nell’ex Convento di Santa Croce affrescato all’inizio del Seicento da Guglielmo Caccia detto il Moncalvo, che include la Pinacoteca (con l’esposizione di circa 250 opere tra dipinti e sculture) e la Gipsoteca Bistolfi (con 170 sculture in gesso, marmo e bronzo dell’artista casalese Leonardo Bistolfi).
Sinagoga e Musei Ebraici aperti solo domenica dalle 10,00 alle 12,00 e dalle 15,00 alle 18,00: edificata nel 1595, monumento di grande interesse storico e artistico, il Tempio Israelitico oggi si presenta nel suo splendore barocco rococò piemontese (1700-1800). Sono annessi il Museo Ebraico, che espone numerosi argenti, tessuti e oggetti di culto.

Percorso museale del Duomo Sacrestia Aperta aperto al pubblico sabato e domenica dalle 15,00 alle 18,00 permette di ammirare preziosi reliquiari, splendidi tessuti e importanti mosaici.
Per ulteriori informazioni è possibile telefonare al numero 0142.444.309 – 444.330 o consultare il sito http://www.comune.casale-monferrato.al.it/cca.
Si segnala, inoltre, l’interessante iniziativa dell’Ufficio Beni Culturali della Diocesi casalese che propone la rassegna Cultura a porte aperte offrendo la possibilità di accedere edifici di grande interesse storico, artistico e architettonico. Sabato 19 e domenica 20 settembre dalle 15,00 alle 18,00 sarà per la prima volta aperto e visitabile l’Ex Seminario Vescovile di Casale Monferrato con annessa Biblioteca Storica. L’edificio, un tempo luogo di formazione per i futuri sacerdoti, custodisce opere d’arte di grande interesse solitamente poco visibili al pubblico per la destinazione dei suoi ambienti a uffici diocesani. La visita guidata partirà dal piano terreno dove si avrà la possibilità di ammirare la Biblioteca e altri ambienti che conservano alcune importanti opere pittoriche. Si proseguirà percorrendo lo scalone monumentale ornato con le opere provenienti dalla soppressa chiesetta della Trinità, si giungerà poi al primo piano dove sarà possibile ammirare la galleria dei vescovi, la cappella sinodale contenente una copia dell’Annunciazione di Orazio Gentileschi e altre opere di grande interesse storico artistico.
Le visite partiranno ogni ora dall’ingresso di Piazza Calabiana 1. È richiesto l’uso della mascherina e l’adeguamento alle norme anti-Covid applicate negli ambienti al chiuso. Ingresso a offerta minima 2 euro, prenotazione obbligatoria al numero 392.9388505 oppure tramite mail antipodescasale@gmail.com.
Inoltre, sabato 19 alle ore 10,30 ci sarà la possibilità di partecipare a una passeggiata culturale tra biblioteca e seminario a cura di Lorena Palmieri. Info e prenotazioni come sopra.