“Trovato nascosto nel box doccia: ladro arrestato dalla Polizia”

Questura. Alessandria: Nei giorni scorsi, personale della Sezione Volanti della Questura di Alessandria traeva in arresto un cittadino alessandrino resosi responsabile del reato di tentato furto in abitazione pluriaggravato.

Nello specifico, gli operatori intervenivano a seguito di segnalazione ricevuta circa la presenza di un soggetto sospetto nel balcone di un appartamento ubicato in questa via Ghilini.

Immediatamente, gli Agenti si recavano sul posto per procedere con le opportune verifiche e, da scrupolosa analisi delle caratteristiche dell’edificio, ipotizzavano che il malfattore, per darsi alla fuga, avrebbe potuto proseguire unicamente attraverso il passaggio nelle abitazioni adiacenti. Pertanto, contattavano i proprietari dell’appartamento confinante e, con il loro consenso, effettuavano un sopralluogo all’interno dell’immobile, dove constatavano fin da subito che delle borse erano state recentemente rovistate e dove rinvenivano un soggetto nascosto nel box doccia del bagno.

L’uomo, E. M. classe 1980, già noto alle Forze di Polizia per i numerosi precedenti in materia di patrimonio, stupefacenti, porto abusivo di armi e delitti contro la persona, veniva sottoposto a perquisizione personale, la quale dava esito positivo poiché nella tasca destra dei pantaloni veniva rinvenuto un coltello a serramanico, immediatamente sottoposto a sequestro.

Per i fatti di cui sopra, E. M. veniva tratto in arresto per il reato di tentato furto in abitazione pluriaggravato, successivamente convalidato dalla competente Autorità Giudiziaria.

Infine, il Signor Questore della Provincia di Alessandria ha incaricato il Dirigente la Divisione Anticrimine della Questura di valutare l’emissione delle opportune misure di prevenzione.