Lo sguardo, di Ivo Tosti – Pjyer Aleyn

Ivo Tosti

Lo sguardo

Oh! Fanciulla che mi appaghi,

dolce tra ninfe e fiori.

In sere di fioche luci

radiosa sbocci

e porti profumi eterei,

gioconda al mio pensiero

celi nell’ombra teneri

veli di antichi battititi.

Oh! Figlia che mi sazi

nei sogni miei dormienti

dove l’invisibile

si cela dentro coltri

e petali di viole

del giorno che, silente,

poi le trasformi in sole !

Lieta tu mi abbellisci

nelle segrete stanze

e dentro il cuore colmi

chilometri e distanze.

Autore: Ivo Tosti

Rispettare i diritti riservati

Immagine pinterest