Mauro Cappelletti. La ricetta ormai é conosciuta: fare un passo indietro per poter andare avanti

Alessandria: Occorre eliminare in Italia, da subito, gli assembramenti “estivi” e la calca della movida, per evitare che si debba tornare al lockdown (come sta accadendo ai nostri vicini Francia, Spagna ed Inghilterra). 

É inevitabile che si sposterà anche da noi.

Bisogna isolare i sospetti,  ma anche avere i tamponi e l’esito dei tamponi in tempi rapidi per evitare l’inutile sequestro domiciliare di decine di migliaia di persone ed il blocco di attività lavorative.

Mascherine + distanziamento ad 1-2 metri + lavare ed igienizzare le mani. Mascherine chirurgiche per la routine sociale, FFP2 per uso sanitario o situazioni a rischio. 

Le mascherine chirurgiche vanno sostituite ogni giorno o igienizzate come seconda scelta, se rimaniamo senza ricambio (ci vogliono 4 giorni di esposizione all’aperto per la eliminazione del virus ma la protezione non è più sicura). Compratele adesso visto che online le vedo a 0.4 euro l’una (20 euro/50 mascherine). La mascherina va indossata coprendo e sigillando bene le aperture laterali e non usandola solo come un bavaglio

Non toccare la superficie esterna delle mascherine, perché é li che può essersi depositato il virus, se ne siamo venuti a contatto. Neanche quella interna per non depositarvi il virus eventualmente presente sulle nostre mani. Maneggiatele sui lacci per le orecchie

Limitare i propri contatti sociali in modalità fisica e sviluppare quelli a distanza e la crescita personale attraverso attività intellettive ed artistiche