Mi sento soffocare, di Maria Savatteri

Mi sento soffocare mille pensieri mi sfiorano mille i dubbi e

sto male non ho più respiro

 non ho vibrazioni felici

 sono triste ,vedo la vita in bianco e nero 

Mi manca l aria 

Le persone non sono a comodo vanno amate cercate e non solo con i messaggini 

Che orrore ma dov è finito l amore

 di persone vere non ce ne sono più 

Il dialogo sembra anormale intendo face to face non cerca più nessuno 

 maledette invenzioni ci hanno tolto il bello 

Vuoi mettere una lettera scritta di pugno su un bellissimo foglio profumato o un caffè  preso con un amica…

e le chiacchierate  quelle rendono felici

non ci sono abbracci non c è niente 

Sono triste

Questa vita fa male 

La tecnologia fa male 

Mi domando a che serve amare 

O forse è amore a senso unico 

Si ma tecnologico 

Quante famiglie rovinate 

Soffrire

Non serve , basta fare mente locale 

Quindi rimboccatevi  le maniche e  buttate da parte i telefoni e respirate andate fuori fate una passeggiata magari incontrerete un amica/o e chiacchierate 

non sapete ciò che vi state  perdendo 

il telefono ci ha isolato messi nell angolo 

Uscite e sorridete siete ancora in tempo non fatevi sopraffare 

Su muovetevi 

E vivete veramente 

Amatevi

Amatevi 

Maria Savatteri