Preludio d’autunno, di Angolo Pittura Marotta Mb

Preludio d’autunno

Tra fitte nubi, il cielo 

all’improvviso 

ha perso tutto il suo

 splendore.

 Tra tuoni e lampi, presto

  verrà,scrosciando,

 un temporale.

Ma ancora canta il merlo

e un’armonia diffonde

nell’ombre della sera,

tra lo stormire 

sempre più lento delle foglie

 che presto, morte,

 voleranno al vento

E spogli resteranno  i rami,

ma, fiduciosi,aspetteranno

 un’altra primavera,

per rinverdire le chiome

 e risentire i dolci pigolii

dei nidi.

Tutto nella natura rinasce

dopo la tempesta….

Solo la nostra vita, a rifiorire non torna,

passato il breve tempo

della giovinezza.

Cogliamo allora ogni minuto

di questo breve  viaggio,

senza mai dare niente e nessuno per scontato,

per non dover dire un giorno

di non aver vissuto ,

allor che l’attimo fuggente

e’ ormai svanito.

Mariabernarda Marotta

Diritti riservati

Dolce serata, carissimi amici.

Un abbraccio.