Voto, Berutti (Cambiamo): “Liguria riconosce competenze e pragmatismo di Toti.

Vittoria del sì al referendum compressibile, ma il quesito è nato da premesse sbagliate”

Genova, 22 settembre 2020 – “La vittoria della squadra di Giovanni Toti in Liguria è il riconoscimento da parte dei cittadini di un modello fatto di competenze e pragmatismo. Un modello che Cambiamo sta declinando sui territori e a livello nazionale. È un’ottima notizia per tutti. Sono certo che nel suo secondo mandato da Presidente Toti saprà dare continuità e vigore alle scelte coraggiose e di visione degli ultimi cinque anni”. È quanto dichiara il Senatore e Segretario nazionale di Cambiamo, Massimo Berutti, a margine dello spoglio seguito dal quartier generale genovese del Partito. “Quello Ligure – prosegue Berutti – è un modello da seguire anche in termini di unità del centrodestra. Dove siamo uniti, governiamo bene e siamo vincenti”. Quanto all’esito del referendum costituzionale, Berutti commenta: “come Cambiamo abbiamo deciso di lasciare a ognuno la libertà di scegliere come esprimersi. Personalmente trovo la vittoria del sì più che comprensibile. L’esito del voto va rispettato, perché il popolo è sovrano. Non c’è dubbio, però, che quel quesito sia nato da premesse sbagliate, che non mirano a costruire, ma a distruggere. Spetta alla buona politica, ora, fare cambiare idea ai cittadini sul proprio valore. L’esempio ligure è un passo in questa direzione”.