Momenti di poesia. TE NE VAI, di Paola Varotto

E cosi… te ne vai

senza un saluto

e, il freddo scende

nel cuore, a congelare

ricordi ed emozioni.

Te ne vai

e il rumore dei passi

calpesta i miei sogni.

E ora, che hai preso

tutto il mio cielo

mi basterà un pezzetto

di Universo per nascondermi?

Dall’alto della mia notte nera

osservo il tuo viso

riflesso in ogni luce, albero

gocce di pioggia che

flagellano il mio viso.

Cado in ginocchio

sulle asperità della mia vita

ma, neanche una piccola

goccia di sangue

esce dalle ferite aperte.

Tutto è defluito

anche la mia linfa

che esisteva

e del tuo fiato si nutriva.

Domani, ci penserò domani.

Ora, solo il gelo

e la mia voce che ti chiama

…ma in silenzio..

per non farmi sentire!

©Copyright L.633/1941

Paola Varotto