TERRA DI CONQUISTA, di Vincenzo Pollinzi

Quando i respiri diventano sospiri e

spalmano tremule sensazioni

oltre gli sguardi fino al percepire,

la luce, viva si diffonde e sfiora

gli estremi tenui della mia ragione.

Quando il silenzio abbraccia 

stretto sciami avvincenti

di nostalgiche, condivise malinconie

il mio essere si acquieta e

diventa per te terra di conquista.

POLLINZI VINCENZO @ Settembre 2020

Diritti Riservati sul testo

Su un dipinto di Pierangela Bilotta.