Genova, disabile bullizzato per mesi: denunciati un 21enne e due minorenni

https://http://www.ilsecoloxix.it

DANILO D’ANNA

29 SETTEMBRE 2020

Genova – Approfittavano di un disabile che all’inizio era stato gentile con loro, offrendogli pure da bere. Un gesto che aveva fatto probabilmente per farsi accettare e passare qualche ora in loro compagnia. Vedendo i soldi che il diciassettenne aveva nel portafoglio, però, quei tre hanno perso il controllo. Diventando dei veri e propri aguzzini. Fino all’altro giorno quando sono stati denunciati dai carabinieri della compagnia di Genova Centro. Nei guai sono finiti un muratore di ventuno anni e due studenti di 15 e 13 anni.

La storia si è trascinata per sette mesi, da gennaio alla fine di luglio. Ed è stato il disabile a mettere la parola fine. Il giovane si è fatto accompagnare dalle forze dell’ordine da un amico: gli uomini del comandante Michele Zitiello quando hanno intuito quello che era accaduto, trattandosi di un minore hanno chiamato in caserma i genitori del diciassettenne.  Raccogliendo gli elementi necessari per contestare il reato di concorso in violenza privata ed estorsione. Soltanto ai più grandi dei tre, visto che il tredicenne non è imputabile.

Tutto è iniziato a gennaio quando il giovane disabile ha offerto una bevuta al terzetto. Invece di ringraziarlo, da quel momento lo hanno preso di mira con delle vere e proprie angherie. Ogni volta che lo vedevano passare lo costringevano a pagare le loro consumazioni: alcune volte gli prendevano il cellulare e se lo tenevano fino al giorno seguente. Una volta gli hanno pure dato uno schiaffo, altre lo hanno minacciato. Lo deridevano sempre. Lui ha sopportato, fino a quando l’amico lo ha accompagnato dai carabinieri.