Nulla succede per caso:

Non sono quelle notizie che scombussolano la vita né tanto meno meritevoli di particolari attenzioni, eppure, per Giovanni sembra che gli sia crollato il mondo sotto i piedi, solo il pensiero di non poter più rivedere Valeria lo fa stare male, a tal punto da non riuscire a trovare una qualsiasi distrazione che lo allontani dalla sua costante, seppur immaginaria, presenza.

L’uomo pensa che è solo questione di tempo e che prima o poi finirà per dimenticarla, ma nel frattempo deve fare i conti con una realtà ben diversa che non pone alternative se non a quella di rimediare ad un’insolita e alquanto fastidiosa sofferenza. Non sa esattamente cosa provi per quella donna che conosce appena, o forse non vuole ammetterlo, ma qualcosa lo spinge a farsi avanti e rompere ogni indugio pur di appagare il suo desiderio, costi quel che costi.

Così, dopo una fase di tentennamenti, Giovanni decide di prendere in mano la situazione, affrontando di petto il problema. Cedere su tali sentimenti non si addice ad un uomo della sua posizione, ma nella vita nulla è scontato e di questo ne è consapevole più di altri visto la sua profonda conoscenza umanistica.

Bando alle chiacchiere, Giovanni va in spiaggia con la speranza di mettere in pratica i suoi propositi: rivedere Valeria. Il destino gli dà una mano; lei è lì, distesa supina ed immersa nella lettura dell’inseparabile libro che tiene in mano. Non vorrebbe disturbarla, soprattutto dopo l’epilogo del rapporto di lavoro, ma il primo passo è stato fatto e ritornarsene indietro non ha senso. L’uomo, con indosso una camicia di colore celeste chiaro e un paio di jeans, le si avvicina quasi in punta di piedi.

https://www.amazon.it/Nulla-succede-caso-Salvatore-Scalisi/dp/1549777874