Momenti di poesia, LA CORSA, di Paola Varotto

Mi sono impigliata nel buio.

Ho lembi di anima sparsi ovunque

nel tentativo di rincorrere il mondo.

Eravamo belli

come stelle cadenti

Eravamo due scintille

nell’Universo

astri pronti alla rivoluzione.

Eravamo i colori più intensi

dell’arcobaleno, e pioggia

che rinfresca la siccità

dei cuori.

Rincorro momenti felici

voglio sentirli addosso

sempre presenti

sempre intensi:

Fuoco vivo nella mente

la ragione dei sentimenti

incisi nel cuore.

Il tempo, come le onde

prende e trascina con se

alcuni dettagli..

Vorrei prenderli e custodirli

in barattoli, gli attimi indimenticabili

per non lasciarli in balia della mia vulnerabilità.

E poi mi arrabbio 

con le persone che

entrano in punta di piedi nel tuo esistere

e poi… corrono da una parte all’altra

delle tue fragilità.. le prendono

le scrutano, con voracità e poi le buttano,

e… via di corsa, verso nuovi giochi

nuovi colori.

E piango dentro

per dimostrarmi che nessuno

può toccarmi così tanto

da distruggermi..

Ma la verità è.. che ti ho raccomandato

le mie emozioni migliori

e loro si sono fatte corrompere..

e… vorrei solo che non ci fossi

mai stato!

©©copyright L.633/1941

Paola Varotto