Casale Monferrato entra a far parte delle Città Identitarie
L’assessore Gigliola Fracchia alla presentazione ufficiale a Civita di Bagnoregio

È stata presentata ufficialmente sabato 3 ottobre a Civita di Bagnoregio il progetto Città Identitarie, una rete che ha l’obiettivo di promuovere e valorizzare l’identità e la cultura delle città italiane.
Un’iniziativa a cui anche Casale Monferrato ha aderito e che ha visto l’assessore Gigliola Fracchia partecipare alla prima uscita ufficiale di sabato scorso: «Oltre venti Comuni hanno aderito e, ne sono certa, altri lo faranno, perché grazie a questo interessante progetto si metteranno in rete le eccellenze culturali e artistiche che ogni Città italiana possiede; perché bisogna condividere per valorizzare le proprie radici culturali».
All’evento di Civita di Bangnoregio erano presenti anche l’onorevole e sindaco di Sutri Vittorio Sgarbi e il fondatore del movimento culturale CulturaIdentità, ideatore e promotore di Città Identitarie, l’attore e regista Edoardo Sylos Labini.
Le iniziative della rete e dei Comuni aderenti saranno anche raccolte all’interno del mensile CulturaIdentità, diretto da Alessandro Sansoni e sul sito http://www.culturaidentita.it.