E’ malfermo il verbo
nelle mani
ordite da trame di vento
Si celano
allora
sillabe di sconcerto
dietro l’ombra
d’un’agave
Riporrà nelle geometriche fattezze
quel dire riservato
che non sia cangiante nella folla
alla ricerca spasmodica
d’impronte segrete
da svelare…
@Silvia De Angelis