C’è un muro,alto,

di silenzio tra noi.

Macigni  di

 parole taciute

uno sull’altro ,

 invalicabile.

A volte frana,

rombo di tuono:

mi taglia il respiro

mi offusca la mente

mi toglie le forze.

Mi lascia disanime

tra le macerie:

 nulla

se non

macigni di grida

pietre di parole

schegge di dolore

nel fumo

assordante

di nuovi silenzi.

dal libro “Lo sguardo oltre…ediz.Aletti .”