Momenti di poesia. Visioni d’Ottobre, di Stefania Pellegrini

Settembre affida ad ottobre

la sua malinconica grazia –

Saluta e passa.

L’uva è pronta per i tini

e le vette hanno già messo

la sciarpa.

La luce sempre più corta

smorza il sorriso al giorno

e coglie il contadino

sulla porta –

Una sedia – un bicchier di vino

e il vento sbarazzino

d’una stagione

che cerca di farsi amica

prima che il gelo soffochi il verde

e di bianco avvolga il campo.

Nelle movenze d’autunno

lui si trastulla –

degli ultimi tepori

s’abbevera sull’aia

e quiete di tempeste prega

alla campagna.

Stefania Pellegrini ©