WORKSHOP BIS ! ! !

“Lo scatto che coglie” è un WORKSHOP PRATICO SULLA FOTOGRAFIA DI RITRATTO

Progettato unendo l’aspetto psicologico del soggetto davanti all’obiettivo, alle tecniche fotografiche specifiche del ritratto in studio e in esterni.

Due professionisti: Mariangela Ciceri laureata in psicologia e Daniele Robotti fotografo professionista ti guideranno passo-passo nella cattura dell’emotività, della spontaneità del soggetto fotografato assieme alla gestione dell’illuminazione e della fotocamera.

SABATO 31 OTTOBRE 2020
a numero chiuso di 6 partecipanti
nel rispetto della normativa COVID19

In Alessandria in data 31 OTTOBRE 2020 con orario 10,00 – 18,30 Presso la sala grande di Associazione Contrappunto
Spalto Marengo 89
Alessandria

ISCRIZIONE al costo di euro 110,00 (IVA compresa)
INFORMAZIONI + PRE-ISCRIZIONE (senza impegno)
con una email a info@robotti.it
commentando qui, o con un messaggio privato.

PROGRAMMA
9-10 accoglienza e presentazione della giornata
10-11,30 gli aspetti psicologici del fotografo e della persona fotografata, sviluppati attraverso un gioco nella “descrizione di sé” in una “fotografia scritta su carta” come ti immagini e le tue aspettative nel risultato fotografico.
11,30-12,30 la fotografia: accogliere la persona, lo studio a posto, gestire l’impatto della fotocamera, tre impostazioni luce, ottiche e punti di ripresa, il fuoco e due tecniche di scatto.
12,30-14,00 breve pausa pranzo, un panino/pizza.

14,00-15,30 gli aspetti psicologici, come è stato pensare “il tradurre in immagini”
15,30-16,00 pausa caffè
16,00-17,30 la fotografia di ritratto in pratica, gli allievi sperimentano le nozioni teoriche e pratiche apprese.
17,30-18,30 l’unione dell’esperienza di descrizione psicologica con quella della pratica fotografica: che cosa hai provato e che cosa hai mostrato nella tua fotografia.

Perché un workshop di FOTOGRAFIA e PSICOLOGIA

La fotografia
La fotografia di ritratto è oltre la fotografia di ritratto “posato”, ho voluto condividere la mia esperienza nella ritrattistica con chi si avvicina al ritratto e non vuole o non crede che la “bella foto” sia solo quella con un “bel soggetto” magari in una posa accattivante.
Voglio portarti oltre la fotografia tecnicamente perfetta, in “Lo scatto che coglie” le tecniche che ti trasmetto saranno una solida base su cui costruire la tua fotografia di ritratto.
Uno scatto dove la persona fotografata possa riconoscersi, in quel momento della sua vita, con quelle emozioni.
(Daniele Robotti)

La psicologia
La macchina fotografica, per me come per Cartier-Bresson è «un blocco di schizzi» su cui trasportare con «intuito e spontaneità» il visto, il vissuto, il narrabile. Occorre essere abili nel cogliere l’attimo, nel percepire ciò che emerge dallo sfondo delle cose e delle persone, nel trattenere il respiro per un tempo utile e necessario a cogliere quell’unico e irripetibile momento. E’ un modo, forse il solo, per catturare fisicità ed emotività, trasformare il non detto in un’immagine condivisa e condivisibile, per scovare debolezze e fragilità a volte inconsapevoli. Fotografare è «riconoscere nello stesso istante e in una frazione di secondo un evento e il rigoroso assetto delle forme percepite con lo sguardo che esprimono e significano tale evento.»
(Mariangela Ciceri)

SABATO 3 OTTOBRE 2020
a numero chiuso
In Alessandria in data 3 OTTOBRE 2020 con orario 10,00 – 18,30 Presso la sala grande di Associazione Contrappunto
Spalto Marengo 89
Alessandria

INFORMAZIONI + PRE-ISCRIZIONE (senza impegno)
con una email a info@robotti.it