Di pulviscolo fresco
sospensione d’inizio autunno
s’incipria l’aria
-hai visto che bel tramonto grigio?
sì…son salite lingue d’asfalto
verso il cielo

l’umano che contamina
la stagione
ruotando anch’esso
-ruota, vive e sporca

Il panorama brulica
dello sbadiglio vegetale
poco portato ad accordi con il progresso

-rigetta sbuffando
intorno a qualche comignolo
già acceso
forse in prova
arrostendo marroni


poesia pubblicata nella raccolta personale “In cerca di noi”, Collana Viola, del Movimento letterario-artistico UniDiversità (2016)

immagine dal web