Trilli sospesi nel passato ormai speso

ritrovato sospeso nella foto sbiadita

del tempo del bianco grembiule di scuola

con le dita sporche d’inchiostro e la testa

su nuvole chiare a correre in festa.

Acerbo battito d’ali  di bianche colombe

dal volo inespresso negli occhi ridenti;

sotto ciglia di irrequiete domande a

succhiare il nettare della vita su fiori

in boccio del divenire domani.

S’adunano  piccole alunne al richiamo

 di briciola  della maestra,

là sulla scalinata  che sale nel segno

di un cammino di sole senz’ ombra

con il sussidiario lasciato sul banco

 e la filastrocca che canta il segreto

del chicco che si fa spiga e pane

Inedita Photo by Pew Nguyen on Pexels.com