A conclusione di questo primo fine settimana di Giornate FAI di
Autunno, voglio ringraziarvi per averci fatto pubblicità inviandovi foto
particolari e romantiche di un tramonto felice e splendido e di un
famoso ciclista che sta percorrendo l’Europa sino a Istambul.

Abbiamo avuto un afflusso di partecipanti molto superiore al previsto e
noi tutti ci siamo prodigati per dare accoglienza e spiegazioni a
centinaia di persone con stretta osservanza delle normative Covid.

La disponibilità dell’Azienda Ospedaliera è stata magnifica.
Il Dottor Centini, coadiuvato dalla Dottoressa Maria Teresa Dacquino e
dal suo staff, ha permesso di valorizzare e far conoscere i due gioielli
del razionalismo di Gardella di Alessandria.
L’Architetto Claudio Pesce non si è fermato un attimo e ha trasferito
con entusiasmo le sue immense conoscenze.
Il Dottor Maconi ci ha fatto visita e messo forza e allegria.

La Chiesa del Comprensorio Borsalino ha ricevuto gran sostegno e i
volontari sono stati splendidi nelle spiegazioni e percorsi.
Ringraziamo per ciò il Dottor Polverelli.

I Gruppi sono stati operosissimi. Gli infernot molto apprezzati hanno
avuto un record di visite, così come l’Abazia Santa Giustina e la
Fornace di Sezzadio. Grazie infinite alla proprietà dell’ Abazia di
Sezzadio e a Franco Daniele sempre pronto a collaborare. Grazie ai
proprietari della Fornace.

Il Gruppo di Ovada ha avuto molte inaspettate visite e i visitatori sono
stati molto colpiti dal Museo paleontologico.

Un grazie speciale rivolgo ai miei volontari che non si sono risparmiati
in nulla. Siamo una squadra forte e la nostra forza è nell’essere uniti
e metterci il cuore!
Non è facile di questi tempi, ma è possibile. In un momento in cui
stanno svendendo l’Italia, in cui sempre più fenomeni meteorologici
estremi colpiscono la fragile nostra Nazione, noi la vogliamo difendere
sempre e solo con l’aiuto di tutti e per tutti.

Vi chiediamo di sostenerci anche per il prossimo fine settimana in cui
apriremo ancora i nostri luoghi e qualche chicca in più.