Lavoro, Economia, Politica: Il rischio Paese, di Pier Carlo Lava

Alessandria today: La situazione in Italia – Lavoro, Economia – Politica.

Lavoro e Economia: Nel complesso, nei primi sei mesi dell’anno si registrano 578mila posizioni lavorative in meno rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente: un saldo dovuto a una diminuzione di 1 milione 567mila attivazioni di rapporto di lavoro dipendente (-362mila a tempo indeterminato e -1 milione 205 mila a termine) e un calo di 988 mila cessazioni (-207mila a tempo indeterminato e -781mila a termine). Lo rilevano l’Istat, il ministero del Lavoro, l’Inps, l’Inail e l’Anpal nella Nota trimestrale sulle tendenze dell’occupazione del secondo trimestre. (agi.it)

Persi 50 miliardi calo senza precedenti, la situazione economica e sociale attraversa un periodo di estrema difficoltà. 

Politica: Serve perciò concentrare gli sforzi di tutti a partire da un’unione di intenti da parte della politica, che invece continua a litigare, quando persino i clan mafiosi fanno accordi fra loro per spartirsi il territorio e fare i loro criminali affari, per cercare di risolverli nel modo migliore e in tempi non biblici onde evitare che molti altri paghino il conto e che la situazione già oggi grave non diventi drammatica.