Covid 19: Focolaio all’Ospedale Maggiore di Novara

La FSI-USAE chiede la chiusura delle strutture in cui i contagi hanno interessato diverse unità di personale.

In questi ultimi giorni ci siamo allarmati per il procedere ad ordine sparso dei vertici della azienda universitaria novarese. Preoccupante la situazione all’orizzonte. In alcune strutture è insorta una crescita elevata di contagi fra gli operatori, evoluti in pochi giorni.

Le strutture interessate dal focolaio sono: la Microbiologia e Virologia, la Direzione Medica di Presidio, l’Oculistica e la Gestione Acquisti (ex Provveditorato).

Come FSI-USAE abbiamo inviato una lettera ai Responsabili del Maggiore dove chiediamo:

1. la chiusura immediata delle strutture in cui i contagi hanno interessato diverse unità di personale sanitario e amministrativo;

2. l’attuazione delle misure di prevenzione e contenimento della diffusione del SARS-COV-2 attraverso la sanificazione straordinaria di tutti i locali, delle attrezzature da lavoro secondo le disposizioni della Circolare del Ministero della salute n. 5443 del 22 febbraio 2020, nonché allo loro ventilazione;

3. che venga garantita la pulizia giornaliera e la sanificazione di tutte le postazioni di lavoro promiscue e di tutte le postazioni di lavoro (scrivania, tastiera, schermo, mouse, …) a fine turno o a fine giornata.

VOGLIAMO ESSERE SICURI CHE L’AZIENDA SI ADOPERI AFFINCHE’ IL FOCOLAIO VENGA ARGINATO E CHE SI ATTIVINO TUTTE LE PROCEDURE NECESSARIE A TUTELARE GLI OPERATORI TUTTI e conseguentemente i PAZIENTI.

BASTA RIUNIONI! BASTA PARLARE, ora è tempo di AGIRE!