Mario Grasso: Dylan Thomas nasce a Swansea, Galles, il 27 ottobre 1914

Dylan Thomas nasce a Swansea, Galles, il 27 ottobre 1914. Asma e bronchite lo affliggeranno per tutta la vita. Fin da giovanissimo mostra una notevole inclinazione per la poesia. Nel 1934 pubblica la sua prima raccolta poetica, Diciotto poesie, suscitando scalpore nei raffinati ambienti letterari londinesi. 

Due anni dopo pubblica la raccolta Venticinque poesie. Nei suoi primi versi pubblicati, cominciano a intravedersi le tematiche che renderanno celebre la sua poesia: la morte, la natura, l’amore . 

La sua produzione letteraria comprende anche opere in prosa: Il mondo che respiroe La mappa dell’amore alle quali fa seguito, nel 1940, una raccolta di storie dall’evidente matrice autobiografica intitolata Ritratto dell’artista da cucciolo, seguito alcuni anni dopo dal suo capolavoro Morte e ingressi

Si cimenta anche nella cinematografia scrivendo numerose sceneggiature. All’indiscusso valore poetico di Thomas, si accompagna però una vita di grande dissolutezza, fatta di sperperi e di alcolismo, che spinse la sua famiglia sull’orlo della povertà. Per sopravvivere fu costretto a far ricorso all’assistenza morale ed economica del mondo intellettuale. Si spense a New York il 9 novembre 1953.