Non riesco a vivere

lontana dalla tua orbita:

 

la mia gioia si spegne

anche se l’aria è frizzante

e il colore m’inonda di quel caldo che è

come una miccia pronta ad esplodere.

 

Ciuffetti qua e là pronti a sfamare

i chiassosi  passerotti sempre in fermento

annunciano la primavera.

 

Come faccio  a rimanere sola

quando ti vorrei vicino per raccontarmi a te?

 

Ho paura del vuoto

ma quando tu mi sei vicino

non ho paura di volare

per ammirare tutte le meraviglie

che la natura ci dona:

i tappeti verdi, le distese di fiori

i ruscelli argentini.

 

Quando tu mi ascolti mi trilla il cuore

e se mi parli sei il regalo della vita:

una goccia di profumo nella pioggia.

 

[Spero ritorni spesso a trovarmi…]

 

@Grazia Denaro@