TI CERCO

Sto con le mie tristezze
in spazi d’ombra,
dove vetri impazziti,
frantumano i pensieri,
sospesi in oscuri meandri.
Con loro
siedo alla mia tavola,
senza capirne il senso,
e mi adorno di monili
di allegria.
Conchiglia di perla,
fluisce preziosa la luce.
Ti cerco,
nei silenzi di lacrime d’anima,
che grondano sangue,
in abissi profondi di
stoltezza.
Oltre impercettibili
sussurri di infinito.

Poesia edita di Maria Giuliana Campanelli
Da “Funamboli tra realtà e sogno” Kimerik editore.
Tutti i diritti riservati all’autrice

Maria Giuliana Campanelli