Risveglio tra una rosa e un tulipano, Giuseppe Buro

Risveglio

tra una rosa e un tulipano

quando scaldo le tue mani,

quando il silenzio prende dentro

e non trovo le parole.

Tu misceli l’acqua e il canto

sull’altare dell’amore, poi

ti affacci dal balcone con le

trecce dell’amore e mi tieni

incatenato come tralcio

della vite.

Sono giovane virgulto, tu giovane

donzella, abbracciamo il nostro tempo

e godiamoci il risveglio

@ Giuseppe Buro

5.11.2020