Lei piange, di nascosto, Stefania De Girolamo

#violenzasulledonne

Lei piange, di nascosto, in bagno con l’acqua che scorre, il test è positivo. I suoi due bambini stanno litigando, urlano e la chiamano, sbattendo i pugnetti sulla porta.

Lei alza il viso, si guarda allo specchio, asciuga le lacrime e sorride, un figlio è pur sempre una benedizione, un buon motivo per resistere, imparare a incassare i colpi, i pugni, gli schiaffi, i calci.

Lei sa come fare, sa rannicchiarsi, sa come proteggere il suo ventre, l’ha già fatto due volte.

Riuscirà anche questa.

Risponde al richiamo, asciuga gli occhi,  esce e abbraccia i suoi bimbi.

Ma piange. 

Lei si chiama Ornella,  Maria, Giorgia, Cristina, Elena, Valentina, Lucia, Alessandra, Debora, Monica….

Stefania de Girolamo

Scrittori in vetrina